/ PERCORSI

Percorsi per il benessere psicofisico

 

Nei momenti di difficoltà o di disagio ognuno di noi ha bisogno di essere aiutato a trovare il modo giusto di ritrovare il proprio benessere. Per questo abbiamo sviluppato approcci differenti e specifici per diverse categorie di età e di situazioni.
Seleziona quello che ritienpiù utile e scopri come possiamo auitarti. 

Benessere bambini

Obiettivo generale del percorso è quello di supportare i bambini nella loro crescita e nel confronto costante con il loro mondo interiore e con quello esteriore, al fine di aiutarli a stare sempre in equilibrio tra gli stimoli provenienti dall’esterno e le loro caratteristiche personali, minimizzando i conflitti portatori di ansia e disagio. Oggi i bambini sono stimolati sin da piccoli ad apprendere, in poco tempo, diversi concetti e comportamenti non proprio a misura di bambino: questo li favorisce in termini di occasioni di crescita ma li sottopone ad un continuo misurarsi con sé stessi e con gli altri che può comportare un disagio, spesso mascherato con un’eccessiva irrequietezza o aggressività o, al contrario, con un’eccessiva timidezza. Il disagio dipende dalla paura di non riuscire o dalla frustrazione per non essere riusciti, in una parola dalla paura del giudizio, e si sviluppa tanto a scuola come in famiglia. Ma è possibile aiutare i bambini a fronteggiarlo insegnando loro a riconoscere e ad includere nella propria vita le proprie emozioni e quelle degli altri, affinché non le neghino finendo con l’aprire la strada a sofferenze ben più serie. I bambini hanno una dote di leggerezza che rischiano di perdere, loro malgrado, per adattarsi ad un modo di vivere complesso: la Comicoterapia insegna a conservarla ed allenarla per utilizzarla in maniera consapevole, come un antidoto naturale all’ansia, affinando nel tempo la naturale propensione ad essere bambini felici e quindi, un giorno, adulti felici. Obiettivi specifici sono: aumentare la capacità di concentrazione, sviluppare la capacità di ascolto di sé stessi attraverso la conoscenza del proprio corpo e delle sue potenzialità, aumentare il riconoscimento delle emozioni, allenare a destrutturare la realtà complessa in piccole realtà più accessibili alla loro età e maturità emotiva, migliorare la capacità di orientamento nel tempo e nello spazio, favorire il rispetto di sé e quindi quello degli altri, favorire la collaborazione e la condivisione, consentire la sperimentazione di una socializzazione tra pari e con gli adulti diversa da quella vissuta in famiglia e a scuola, insegnare a riconoscere i propri punti di forza e ad accogliere quelli di debolezza come due facce della stessa medaglia, insegnare il “gioco consapevole”come stimolo alla creatività.

 

Benessere adulti

Obiettivo generale del percorso è quello di supportare gli adulti nel confronto costante con il loro mondo interiore e con quello esteriore, al fine di aiutarli a stare sempre in equilibrio tra gli stimoli provenienti dall’esterno e le loro caratteristiche personali, minimizzando i conflitti portatori di ansia e disagio. La vita degli adulti somiglia sempre di più ad una corsa ad ostacoli: il lavoro e le molteplici sfide professionali che spesso si accompagnano ad una competizione sfrenata, o la sua precarietà, la mancanza cronica di tempo, la convivenza forzata con estranei, la costante sensazione di pericolo cui è sottoposti per i tanti eventi tragici che, anche quando accadono lontano, sono vissuti in simbiosi mediatica, operano come demolitori delle difese immunitarie perché costringono a vivere in un costante stato di paura e, quindi, a mantenere in circolo dosi massicce di adrenalina (ormone dello stress) per lungo tempo, aprendo così la strada alle malattie e al disagio. Con la comicoterapia si impara ad usare le emozioni positive e la risata per fronteggiare l’ansia, le paure, il senso di inadeguatezza e di colpa, rispondendo ai propri bisogni più profondi, spesso taciuti per pudore o anche solo per mancanza di tempo, a gestire i conflitti interpersonali e ad attingere alle proprie risorse interne per stare bene con sé stessi e con gli altri. Per ridere e sviluppare il proprio personale humor però è necessario ridere prima di tutto di sé stessi guardandosi in modo nuovo e non preconcetto. L’autoironia infatti è la base su cui lavorare per acquisire la capacità di minimizzare i comportamenti imbarazzanti o drammatici e, quindi, sminuire le tensioni o le situazioni spiacevoli di ogni giorno per ritrovare, finalmente, la voglia di ridere e di vivere con leggerezza. Obiettivi specifici sono: sviluppare la capacità di ascolto di sé stessi attraverso la conoscenza del proprio corpo e delle sue potenzialità, migliorare il riconoscimento delle emozioni positive, favorire il riconoscimento del senso umoristico in sé e negli altri, stimolare l’utilizzo della capacità di cogliere l’aspetto comico della vita per ribaltare gli eventi, far emergere il pensiero creativo su quello seriale, allenanare a destrutturare la realtà complessa in realtà più accessibili secondo le proprie possibilità e fasi della vita, favorire la sperimentazione di una socializzazione non “obbligata”, aiutare a perseguire un modo di essere “autentico”.

 

Benessere in famiglia

 

Benessere in azienda

 

Sessioni individuali

 

Workshop per operatori